Logo

Come riscaldare un edificio grazie all'energia rinnovabile

Nell'ambito del suo obiettivo di ridurre le emissioni nette di gas a effetto serra di almeno il 55% entro il 2030, l'Unione Europea vuole accelerare l'uso delle energie rinnovabili. 

Poiché il riscaldamento e il raffreddamento rappresentano circa la metà del consumo energetico dell'UE, la quota di energia rinnovabile utilizzata per il riscaldamento e il raffreddamento degli edifici deve aumentare.

Come possiamo raggiungere insieme questo obiettivo?
Quali sono le soluzioni disponibili per riscaldare un edificio con energia rinnovabile? 

Che cos'è esattamente l'energia rinnovabile?

L'energia rinnovabile è spesso definita energia pulita in quanto deriva da fonti naturali, come l'energia solare, eolica, geotermica, da biomassa, idroelettrica, ecc. Il vantaggio principale di queste fonti energetiche è che sono costantemente rifornite e sono intorno a noi.
I combustibili fossili, come il carbone, il petrolio e il gas, invece, non sono rinnovabili e generano dannose emissioni di gas serra quando vengono bruciati per produrre energia. Poiché la produzione di energia rinnovabile genera emissioni significativamente inferiori, è ovvio che la transizione dai combustibili fossili alle energie rinnovabili è fondamentale per raggiungere i nostri obiettivi climatici.

Obiettivi per le energie rinnovabili

La nuova versione della direttiva sulle energie rinnovabili (Renewable Energy Directive 2018), ha fissato un obiettivo di energia rinnovabile per l'UE di almeno il 32% entro il 2030. A metà del 2021 è stata presentata una proposta di revisione della direttiva, in cui la Commissione europea cerca di aumentare l'obiettivo al 40%. La necessità impellente di rendersi indipendente dal gas russo, ha spinto però Bruxelles ad alzare l'asticella.
Così, a Maggio 2022, con REPowerEU la Commissione ha portato al 45% l'obiettivo 2030 per le energie rinnovabili. Il target del 45% trova l’appoggio dal Parlamento europeo, mentre il Consiglio ha abbassato l'asticella chiedendo di fissare un obiettivo vincolante a livello dell'UE del 40% di energia da fonti rinnovabili nel mix energetico complessivo entro il 2030. Attualmente, solo il 23% dell'energia consumata per il riscaldamento e il raffreddamento proviene da energie rinnovabili (Eurostat 2020); è quindi estremamente importante che tutti noi ci impegniamo in questo settore per raggiungere gli obiettivi energetici e climatici prefissati.

Come riscaldare un edificio grazie alle energie rinnovabili

I sistemi di riscaldamento che utilizzano le energie rinnovabili funzionano in modo molto simile ai sistemi convenzionali.
La differenza è che generano calore da fonti rinnovabili anziché da combustibili fossili finiti.
Ecco alcune delle tecnologie rinnovabili che si prestano bene alle applicazioni di riscaldamento degli ambienti:

Pompe di calore
Invece di bruciare combustibile per generare calore, le pompe di calore aerotermiche e geotermiche sfruttano il calore presente naturalmente nell'aria o nel terreno. Una pompa di calore estrae il calore dall'esterno e poi lo rilascia come energia termica ai singoli ambienti di un edificio tramite il riscaldamento a pavimento o i radiatori a bassa temperatura. L'elettricità necessaria per la pompa di calore può provenire, ad esempio, da pannelli fotovoltaici, se si desidera un sistema di riscaldamento rinnovabile a impatto climatico zero.

È importante notare che, affinché una pompa di calore funzioni in modo ottimale, devono essere soddisfatte determinate condizioni generali. Ad esempio, l'edificio deve essere adeguatamente isolato. Inoltre, una ristrutturazione dell'impianto di riscaldamento con una pompa di calore, dà risultati ottimali se l'elettricità dell'edificio proviene dall'impianto fotovoltaico dell'edificio stesso.

Pannelli solari

I pannelli solari termici vengono generalmente installati per supportare l'impianto di riscaldamento e riscaldare l'acqua sanitaria.
I pannelli solari fotovoltaici consentono di sfruttare l'energia elettrica autoprodotta per alimentare le pompe di calore per il riscaldamento, il raffrescamento e la produzione di acqua calda sanitaria.

Durante l'inverno, i pannelli fotovoltaici generano ovviamente meno energia, poiché la luce solare è minore. A seconda del Paese in cui si vive, dell'orientamento del tetto e del grado di isolamento dell'edificio, potrebbe essere necessario utilizzare parte dell'energia dalla rete principale. Tuttavia, per gran parte dell'anno, i pannelli solari genereranno quasi tutta l'energia necessaria per un clima interno confortevole.

Sistemi di riscaldamento a biomassa

Questi sistemi bruciano tipicamente ceppi di legno, pellet o trucioli in una stufa a legna per generare calore. Rispetto alle opzioni precedenti, un impianto di riscaldamento a biomassa, ha prestazioni leggermente peggiori in termini di efficienza e di energia pulita in quanto produce comunque una piccola quantità di anidride carbonica e di polveri sottili.

Quali sono i costi del riscaldamento proveniente da fonti di energie rinnovabili?

Quando si tratta di riscaldare con energia rinnovabile, è importante avere una visione a lungo termine.
L'installazione di un impianto di riscaldamento a fonti rinnovabili può essere più costosa rispetto a quella di un impianto a combustibili fossili, ma, se utilizzato in modo efficiente, nella maggior parte dei casi ha costi di gestione inferiori. Fortunatamente, i costi della tecnologia rinnovabile sono destinati a diminuire in futuro e i governi spesso offrono un sostegno finanziario sotto forma di programmi e sovvenzioni.

Oltre al costo dell'impianto di riscaldamento alimentato da fonti energetiche rinnovabili, non bisogna dimenticare i costi legati all'ottimizzazione dell'efficienza energetica dell'edificio, della rete di tubazioni e dei corpi scaldanti. Una pompa di calore, ad esempio, funzionerà in modo più efficace ed economico in un edificio adeguatamente isolato e se abbinata a emettitori di calore adeguati, come il riscaldamento a pavimento o i radiatori a bassa temperatura. Quindi, per godere di tutti i vantaggi in termini di comfort prodotto da un impianto a fonti rinnovabili, è importante considerare l'intero sistema edificio-impianto.

In caso di dubbi sul miglior sistema di riscaldamento per la tua unità immobiliare, non esitare a contattare Emmeti per una valutazione individuale e una consulenza personalizzata.